Festival Italiano dello Sviluppo Sostenibile 2017 a Tor Vergata

L’INIZIATIVA

Inaugurato quest’anno il Festival Italiano dello Sviluppo Sostenibile che si è svolto su tutto il territorio nazionale dal 22 maggio al 7 giugno.

OBIETTIVI

Dopo la sottoscrizione dell’Agenda 2030 e degli obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals – SDGs, nell’acronimo inglese) da parte dell’Assemblea Generale dell’ONU (settembre 2015), organizzazioni internazionali, governi nazionali ed enti territoriali, associazioni imprenditoriali e della società civile si stanno mobilitando in tutto il mondo per disegnare e realizzare politiche e strategie volte a conseguire i 17 obiettivi e i 169 sotto-obiettivi su cui tutti i paesi dell’Onu si sono impegnati. Anche l’Unione Europea ha recentemente deciso che gli SDGs sono il nuovo quadro di
riferimento per le politiche dei prossimi quindici anni.

L’ORGANIZZAZIONE

L’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS), promotrice del Festival, che riunisce oltre 160 organizzazioni del mondo economico e sociale (cui afferiscono diverse migliaia di soggetti), ha
deciso di organizzare nel 2017 l’iniziativa. Oltre 200 eventi (convegni, seminari, workshop, spettacoli, ecc.) hanno richiamato l’attenzione sia sui 17 obiettivi di sviluppo sostenibile sia sulle dimensioni trasversali che caratterizzano l’Agenda 2030, dall’educazione alla finanza per lo sviluppo sostenibile, dagli strumenti per il disegno e la valutazione delle politiche alle modifiche degli assetti istituzionali per favorire le politiche per lo sviluppo sostenibile.

L’INIZIATIVA ROMANA A TOR VERGATA

L’Università degli Studi “Tor Vergata” di Roma ha raccolto l’appello e ha organizzato una due giorni (il 5 e 6 Giugno) “Festival dello Sviluppo e del Turismo Sostenibile” coinvolgendo esponenti di rilievo nel campo delle istituzioni, dell’Università e dell’impresa.

La manifestazione di Tor Vergata è stata organizzata dalla Prof.ssa Berta Buttarazzi e dal Prof. Michele Angelaccio entrambi docenti presso l’Ateneo romano ed ha riscosso un grande successo in termini di adesioni.

GLI OSPITI E GLI INTERVENTI

L’apertura istituzionale è stata di Flavia Marzano, Assessore di Roma Semplice. Il Prof. Alberto Gambino – Prorettore dell’Università Europea di Roma e Presidente IAIC (Accademia Italiana del Codice di Internet) ha trattato il tema del Blockchain, l’Ing. Andrea Andreuzzi, Politiche Industriali – Settore Energia CONFINDUSTRIA, ha parlato di sostenibilità dal punto di vista dell’Industry 4.0”, Roberto Garavaglia, Management Consultant & Innovative Payments Strategy Advisor ha parlato di Innovazione sostenibile nei sistemi di pagamento digitale; Alessandro Bocca, Head of strategic planning – Payments, Gruppo Banca Sella di sostenibilità per la Digital Transformation delle Banche.

Il Prof. Antonio Nicita, Commissario AGCOM (Autorità per le garanzie nelle comunicazioni), di Comunicazione sostenibile nell’era della post-verità; il Prof. Dino Pedreschi, Dipartimento di Informatica Università di Pisa ha trattato il tema dei Big Data Analytics; Maurizio Davolio, Presidente AITR Associazione Italiana Turismo Responsabile ha parlato di Turismo Responsabile.

La moderazione della tavola rotonda è stata curata da Gildo Campesato direttore della nota rivista Corriere Comunicazioni.

Roberto Vacca, Ingegnere, Scrittore, Divulgatore Scientifico, Saggista e Matematico Italiano ha trattato il ruolo degli investimenti in ricerca e sviluppo per rimanere al passo con l’innovazione.

La prima giornata si è conclusa con un concerto di Musica Rinascimentale del “Trio Barocco” e Danze e musica Indonesiana a cura dell’ Ambasciata Indonesiana di Roma.

La seconda giornata ha visto alternarsi l’Ing. Fabio Pompei, Manager d’azienda ed esperto d’innovazione già consigliere a Roma con la delega proprio su questi temi, con un intervento sulla mobilità sostenibile, il Prof. Rodolfo Baggio, Dipartimento di Analisi delle Politiche e Management Pubblico – Università Bocconi, Milano e TDLAB – Laboratorio del turismo digitale, MiBACT (Ministero per i beni e le attività culturali e il turismo), che ha parlato di Smart and Sustainable Tourism Destination.; il Dr. Claudio Gnessi, Presidente EcoMuseo Casilino “Ad Duas Lauros” che ha trattato il tema del Cicloturismo a Roma e del progetto GRAB. Il Dr. Giovanni Mazzitelli, Ricercatore INFN (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare) /Frascati, ha parlato di Turismo scientifico e culturale e del caso di Frascati Scienza.

Presenti inoltre il Prof. Ernesto Di Renzo, Dipartimento di Lettere, Università di Roma “Tor Vergata”, “Turismo Sostenibile nel settore agroalimentare”, la Prof.ssa Marina Faccioli, Dipartimento di Scienze storiche, filosofiche-sociali, dei beni culturali e del territorio, Università di Roma “Tor Vergata”, “Turismo Urbano e Resilienza, l’esempio degli orti urbani” , la Dott.ssa Maria Cristina Selloni, Direzione Turismo, Dipartimento Turismo-Formazione lavoro, Roma Capitale, la Prof. Paola Paniccia e la Phd-Post Doc Luna Leoni, Master in Economia e Management delle Attività Turistiche e Culturali (MEMATIC) – Dipartimento di Management e Diritto della Facoltà di Economia – Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, ”Modelli di management ricettivo orientati alla sostenibilità: il caso dell’Albergo Diffuso”

CONCLUSIONI

La chiusura istituzionale è stata dell’On. Stefano Quintarelli, informatico e blogger italiano. L’iniziativa romana è stata apprezzata e gli organizzatori si sono resi disponibili a ripetere negli anni futuri l’evento per mantenere alta l’attenzione sull’attuale tema della sostenibilità.

Per approfondimenti:
http://www.festivalsvilupposostenibile.it/

Programma

Fabio Pompei

Author: Fabio Pompei

Nato e cresciuto a Roma, laureato in Ingegneria Informatica ha poi proseguito gli studi con il dottorato di ricerca in Ingegneria Elettronica presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” dove si occupa di programmi europei di ricerca sulle Smart City. Nel 2011 a Lecce ha ricevuto il premio “Fibonacci” ed è stato nominato “Informatico dell’Anno”. Attualmente Quadro in una nota azienda di telecomunicazioni dove ha seguito anche attività internazionali (Spagna e sud-america). Professore in un ateneo romano è titolare delle cattedre di: “Sistemi e Tecnologie Web” e di “Calcolatori e Sistemi Operativi” – corso di laurea in Ingegneria Informatica. Appassionato della città di Roma, di cultura e di politica.

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *