il racconto di una vita – Michelangelo Antonioni

il racconto di una vitaMichelangelo Antonioni: il racconto di una vita

il racconto di una vita – Lunedì 26 marzo alla Casa del Cinema il ricordo del maestro con la proiezione del film L’Avventura e la presentazione del libro Il mio Antonioni

L’iniziativa – il racconto di una vita

Lunedì 26 marzo alle ore 18, in occasione della presentazione del libro Il mio Antonioni scritto e curato da Carlo di Carlo, la Casa del Cinema ricorderà la figura del maestro Michelangelo Antonioni insieme a illustri ospiti del mondo del cinema e della cultura.

Gli organizzatori

L’evento organizzato dall’Istituto Luce Cinecittà e Cineteca di Bologna, in collaborazione con Casa del Cinema e Cineteca Nazionale inizierà alle ore 15.30 con la proiezione in Sala Deluxe del film L’avventura. Seguirà la presentazione del libro durante la quale interverranno Enrica Fico Antonioni, lo storico del cinema Lorenzo Cuccu, il direttore della Cineteca di Bologna Gian Luca Farinelli, il direttore della Casa del Cinema Giorgio Gosetti e il Presidente della Fondazione CSC Felice Laudadio.

Il Volume

Il volume è il racconto in prima persona di un maestro del Novecento che ripercorre la sua vita nell’arte attraverso un inedito “montaggio” dei suoi scritti, riflessioni e dichiarazioni, composto dal regista e saggista Carlo di Carlo. Il mio Antonioni è stato edito da Cineteca di Bologna e Istituto Luce – Cinecittà in occasione della grande retrospettiva americana di Antonioni svoltasi alla fine del 2017 al MOMA – Museum of Modern Art di New York.
“Per molti anni – dice Giorgio Gosetti – Carlo di Carlo ha seguito l’avventura artistica di Antonioni con l’attenzione filologica del critico e la passione complice dell’amico oltre che dell’uomo di cinema. Ne è nato un racconto di ricordi, idee, riflessioni sul mestiere e sull’arte che, pur nella soggettività del curatore, diviene preziosa testimonianza in prima persona della visione di Michelangelo Antonioni. Grazie al paziente lavoro di Lorenzo Cuccu e con l’indispensabile supporto della Cineteca di Bologna e di Istituto Luce Cinecittà, adesso il volume diventa patrimonio di tutti coloro che amano il cinema e l’arte del grande regista. Sono specialmente grato a Enrica Fico Antonioni di essere con noi in quest’occasione che inaugura il nuovo spazio editoriale di Casa del Cinema insieme a Vyta Santa Margherita e alla Cineteca Nazionale che, per volontà del suo Presidente Felice Laudadio, ha scelto di dedicare la giornata al Maestro con la proiezione del suo capolavoro L’avventura”.

La casa del cinema

La Casa del Cinema – ideata e diretta da gennaio 2004 a gennaio 2011 da Felice Laudadio – si trova a Roma, all’interno di Villa Borghese, a pochi metri da via Veneto, in largo Marcello Mastroianni 1.

Dispone di tre sale per proiezioni e convegni dotate delle più moderne tecnologie digitali di proiezione e del suono, di due sale espositive, di una libreria specializzata in libri sul cinema e sullo spettacolo e in DVD, di una sala per consultazione di film su DVD dotata di circa 5 000 opere. Da maggio-giugno 2007 dispone anche di un teatro all’aperto, capace di oltre duecento posti, per spettacoli dal vivo e per proiezioni in digitale che si svolgono da giugno a settembre-ottobre di ogni anno. È presente anche un servizio di caffetteria e un ristorante.

È stata inaugurata il 18 settembre 2004 e si trova nella Casina delle Rose, appositamente restaurata. È attualmente gestita da Zètema, società municipale specializzata in particolare in servizi per i musei. Nel timore di uno snaturamento della missione e della stessa ragion d’essere della Casa del Cinema, le associazioni professionali rappresentanti di tutti i comparti della cinematografia e dell’audiovisivo italiani si sono mobilitate in sua difesa, a seguito della mancata riconferma alla direzione della Casa del Cinema del suo fondatore Laudadio, che per altro aveva reperito alla struttura sponsorizzazioni private per circa 3,5 milioni di euro. Timori fondati, confermati da un articolo apparso su un quotidiano allora molto vicino alla amministrazione comunale di Roma, nel quale si sottolineava l’intenzione del sindaco Gianni Alemanno di cambiare la destinazione d’uso della Casina delle Rose che ospita la Casa del Cinema.
Dal 2015 direttore della struttura è stato nominato Giorgio Gosetti, a suo tempo collaboratore di Laudadio.

Programma

LUNEDÌ 26 MARZO

Sala Deluxe
Ore 15.30 | L’avventura di Michelangelo Antonioni (1960)
Ore 18.00 | Presentazione del volume Il mio Antonioni a cura di Carlo di Carlo, Spazio Vyta Santa Margherita
Al termine verrà offerto un cocktail, courtesy by Vyta Santa Margherita

Informazioni – il racconto di una vita

CASA DEL CINEMA
Spazio culturale di Roma Capitale – Assessorato alla Crescita culturale
Gestione Zètema Progetto Cultura
Direzione Giorgio Gosetti
in collaborazione con Rai; Rai Cinema 01 distribution
INDIRIZZO Largo Marcello Mastroianni, 1
INFO tel. 060608 www.casadelcinema.it www.060608.it
INGRESSO GRATUITO

Fabio Pompei

Author: Fabio Pompei

Nato e cresciuto a Roma, laureato in Ingegneria Informatica ha poi proseguito gli studi con il dottorato di ricerca in Ingegneria Elettronica presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” dove si occupa di programmi europei di ricerca sulle Smart City. Nel 2011 a Lecce ha ricevuto il premio “Fibonacci” ed è stato nominato “Informatico dell’Anno”. Attualmente Quadro in una nota azienda di telecomunicazioni dove ha seguito anche attività internazionali (Spagna e sud-america). Professore in un ateneo romano è titolare delle cattedre di: “Sistemi e Tecnologie Web” e di “Calcolatori e Sistemi Operativi” – corso di laurea in Ingegneria Informatica. Appassionato della città di Roma, di cultura e di politica.

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *