Klunni The Clown, molto più di un cortometraggio

“Klunni The Clown” si presenta – Sabato 22 aprile presso presso “Brittway Garage”, vicolo del Monte delle Capre 108, non fartelo raccontare, decidi di farne parte.

Non abbiamo esitato, noi di neaPOLIS, a dare spazio a un’iniziativa davvero interessante… L’arte del cinema, grazie al talento di un gruppo di ragazzi, si mette a disposizione di tematiche sociali drammatiche e centrali nella società odierna.

Per spiegarvelo, abbiamo scelto le parole usate da Gloria Cesarini nel suo spazio “Zona Cesarini-Ditelo alla Bionda”. Buona lettura…

Cinque ragazzi, cinque studenti di criminologia, l’omicidio del loro professore, un serial killer.

Troppo riduttivo raccontare “Klunni The Clown” associandolo unicamente a questi elementi, “Klunni” è molto di più.

Qualcosa che non avete mai visto prima, qualcosa che vi farà andare oltre le apparenze, qualcosa che vi farà riflettere, qualcosa che vi terrà inchiodati allo schermo. Sotto la veste di un thriller psicologico, difatti, il corto si pone l’obiettivo di scavare nel dramma conosciuto come pedofilia, mostrando i danni di quel trauma che rimane sepolto nella mente umana ma che è capace di riaffiorare, scatenando vendetta e tanta altra violenza.

Un progetto ambizioso, nato dalle menti di due giovani artiste, Sara Colonnelli e Francesca Conte. Classe ’90 la prima, a soli 26 anni vanta la pubblicazione di due romanzi e due premi internazionali: Premio Troisi e Premio Crocitti, oltre alla sua esperienza come speaker e sceneggiatrice, classe ’94 la seconda, laureata in Storia del Cinema, nel 2015 è la giornalista più giovane alla biennale di Venezia e dal 2016 parte dello staff alla Festa del Cinema di Roma. Le due sono innamorate tanto del cinema quanto dell’idea di produrre un Thriller psicologico in Italia, che vanta alle spalle studi ed accurate ricerche, supportate da un Team costituito dai molti artisti che hanno aderito al progetto nonché dagli innumerevoli fan del genere, esperti nel campo della psicologia, assistenti sociali, psicoterapeuti e dottori che hanno aiutato a sviluppare nella maniera più veritiera un argomento altamente delicato e sensibile come quello dell’abuso di un minore.

Il cortometraggio verrà presentato per la prima volta sabato 22 aprile presso il “Brittway Garage”, vicolo del Monte delle Capre 108, in uno scenario d’eccezione, accompagnato da una musica d’eccezione, quella di Nerina Fernandez feat. Laura Senatore e quella di Madamoiselle Amelie. Decidi far parte di qualcosa di grande, decidi di non mancare, “Klunni The Clown” ti aspetta, non fartelo raccontare.

Elio Tomassetti

Author: Elio Tomassetti

Direttore della testata e giornalista dal 2010, dopo la laurea in Giurisprudenza mi sono sempre occupato di comunicazione soprattutto nei settori socio-culturali. Contatto: eliotomassetti1988@gmail.com

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *