Come risparmiare denaro: una guida semplice ma efficace

L’educazione prima di tutto

Sul web, i siti che propongono strategie per risparmiare denaro sono tantissimi. Spesso, però, si tratta di procedure particolarmente difficili da mettere in atto, soprattutto per chi non ha adeguate conoscenze economiche.

Infatti, da un rapporto del 2018 a cura della Bank of America, è emersa la necessità di educare le giovani generazioni all’arte del risparmio. In particolare, il 73% dei millennials (ovvero i giovani compresi tra 23 ed i 37 anni) ha affermato di acquistare troppe cose superflue. Inoltre, il 35% degli intervistati ha dichiarato di non saper risparmiare a sufficienza, mentre il 17% di loro ha confessato di spendere più di quanto dovrebbe.

Passando in rassegna i numerosi consigli dei vari esperti in materia, ne ho qui raccolto alcuni dei principali.
Tali suggerimenti, così semplificati, sono adatti a chiunque voglia iniziare a muovere i primi passi verso la salvaguardia del proprio denaro.

Alcuni piccoli trucchi quotidiani per imparare a risparmiare

1. Prestate attenzione alle piccole somme di denaro

Quando pagate in contanti e vi danno un resto inferiore a 5 euro, mettetelo da parte. A scuola o a lavoro, portatevi sempre il pranzo da casa ed evitate di prendere il caffè al bar. Fate lo stesso con i soldi risparmiati in questo modo e, tempo pochi mesi, resterete sorpresi dalla cifra che avrete accumulato.

2. Prendete i mezzi pubblici o camminate

Usare la macchina può essere comodo ma non proprio conveniente. Al contrario, scegliere di prendere i mezzi pubblici o di camminare può rivelarsi una decisione particolarmente oculata. Oltre a giovare al portafoglio e alla salute, con tale scelta farete anche sicuramente un favore all’ambiente.

3. Seguite fedelmente la “regola delle 48 ore”

Durante lo shopping online si può facilmente cedere all’impulso di acquistare cose che poi si rivelano essere inutili o superflue. Per evitare questo tranello, è consigliabile aspettare sempre 48 ore dopo aver identificato qualcosa da voler comprare. In questo modo, vi sarà possibile distinguere le spese basate sui bisogni reali da quelle basate sul desiderio di possesso. Per lo stesso motivo, è opportuno evitare di lasciare memorizzati i codici delle carte di credito sui siti di e-commerce. Infatti, il dover inserire ogni volta i dati personali, vi darà tempo per riflettere sulla necessità del vostro acquisto. Così facendo sarà più probabile che prendiate una decisione migliore dal punto di vista finanziario.

4. Dividete le spese di spedizione con amici o familiari

A proposito di acquisti online, quando potete ricordatevi sempre di effettuarli insieme a qualche conoscente. Coordinarsi con amici o parenti vi consentirà, infatti, di fare un unico ordine più sostanzioso. Ciò significa che, il più delle volte, riuscirete ad ottenere in premio la spedizione gratuita. Tuttavia, se così non fosse, avrete risparmiato lo stesso spartendo con gli altri i costi di spedizione.

5. Evitate sempre lo stand-by

Molte volte, soprattutto per pigrizia, capita di lasciare gli apparecchi elettronici e gli elettrodomestici in stand-by. Pochi però sanno che tali dispositivi, seppur in apparenza spenti, continuano invece a consumare energia elettrica. Grazie a questo chiarissimo articolo a cura de il Salvagente, potrete rendervi conto a quanto ammontino suddetti costi inaspettati. Se volete evitare sorprese in bolletta, ricordatevi sempre di staccare la spina dei vostri dispositivi elettrici una volta finito di usarli. In alternativa, collegate gli elettrodomestici ad una ciabatta multipresa, così da poter spegnere il tutto in modo pratico e veloce.

 

Articolo di Michele Mattei.

Fonte immagine: Pixabay

Avatar

Author: Redazione Nèa Polis

Potete contattarci alla mail redazione@neapolisroma.it

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *