Alla Camera si presenta SIMEDET, Società Italiana di Medicina Diagnostica e Terapeutica

L’EVENTO

Il 22 novembre 2017 presso la sala Aldo Moro della Camera dei Deputati in Roma si inaugura SIMEDET, Società Italiana di Medicina Diagnostica e Terapeutica

SIMEDET

SIMEDET è una nuova società scientifica concepita da un gruppo di professionisti della Sanità e composta da medici,
infermieri, tecnici di laboratorio, biologi, tecnici di radiologia, studenti delle professioni sanitarie; una società
scientifica che rappresenta tutte le figure che lavorano nel mondo della sanità.
SIMEDET è la prima Società scientifica multidisciplinare in cui tutti gli attori del mondo professionale nell’ambito
dell’assistenza sanitaria abbiano unito intenti e forze per promuovere lo sviluppo della salute e del benessere della
popolazione presente in Italia.

GLI OBIETTIVI

SIMEDET ha la finalità di promuovere l’eccellenza nella pratica clinica quotidiana attraverso la ricerca scientifica, l’elaborazione di linee guida condivise, la medicina basata sulle prove scientifiche, sottolineando la necessità di mettere al primo posto i principi etici di un approccio clinico fondato su umanità e solidarietà nei confronti di chi ha necessità di assistenza clinica e socio-sanitaria.

IL COMITATO SCIENTIFICO

Per perseguire tali obiettivi è stato creato un Comitato Scientifico di altissimo livello culturale, composto da ricercatori scientifici con centinaia di pubblicazioni di livello internazionale e che allo stesso tempo sono anche professionisti con esperienza pratica sul campo, che abbiano trascorso anni di carriera in corsia a contatto quotidiano con i pazienti o nei laboratori clinici. Questa sinergia ha permesso di creare un gruppo di lavoro composto da professionisti provenienti da varie realtà del mondo della medicina (medici, tecnici di laboratorio, biologi, etc..) che abbia come scopo quello di elaborare progetti scientifici e nuovi percorsi formativi che coniughino le acquisizioni scientifiche più aggiornate all’approccio pragmatico efficace della medicina clinica della pratica quotidiana.

LE ATTIVITA’

In SIMEDET la ricerca e la formazione degli operatori svolgono un ruolo centrale per i professionisti del mondo della
sanità nell’ambito della ricerca clinica, nella cura dei pazienti, nella promozione della salute attraverso l’unione di conoscenza, competenze e di valori e principi etici di cura che devono essere alla base dell’eccellenza nel sistema sanitario italiano al fine di garantire un elevato standard e performance professionali ed il giusto ed equilibrato impiego di risorse umane e strumentali nell’ottica di evitare dispersioni economiche futili nello sviluppo razionale, armonico ed equilibrato della realtà ospedaliera.

Per questo motivo SIMEDET studia, sviluppa e realizza progetti di tipo formativo per tutti i professionisti sanitari, e si impegna altresì nella promozione della salute attraverso campagne di comunicazione divulgativa e progetti di intervento diretto sulla cittadinanza e sui pazienti al fine di favorire la prevenzione e la compliance terapeutica efficace.

SIMEDET, anche con l’ausilio di moderni mezzi di comunicazione e degli strumenti web e “social” promuove:
• formazione sanitaria
• ricerca clinica
• progetti e programmi che hanno come obiettivo la valorizzazione di stili di vita salutari
• iniziative per la corretta comunicazione nelle scuole e negli ambienti di lavoro
• convegni per accrescere le conoscenze scientifiche e la metodologia clinica
• meeting per condividere e sviluppare le esperienze di carattere organizzativo-gestionale realizzate nelle diverse
regioni
• corsi per facilitare l’acquisizione delle competenze e l’utilizzo relativo alle tecnologie necessarie per la
gestione diretta dei percorsi diagnostici di base ed avanzati applicabili alle patologie mediche con maggiore
prevalenza statistica nella popolazione.

SIMEDET
“Fac sapias et liber eris”

LA LOCATION
Sala Aldo Moro (già Sala Gialla)
L’intitolazione della storica sala è avvenuta il 13 maggio 2008, alla presenza del Presidente della Camera Gianfranco Fini, in occasione del trentesimo anniversario della tragica scomparsa dello statista pugliese. La sala, che era precedentemente denominata Sala gialla per il colore della tappezzeria, è arredata con mobili in stile rococò provenienti dalla Reggia di Caserta.

http://storia.camera.it/palazzi/palazzo-montecitorio/sala-aldo-moro-gia-sala-gialla

Fabio Pompei

Author: Fabio Pompei

Nato e cresciuto a Roma, laureato in Ingegneria Informatica ha poi proseguito gli studi con il dottorato di ricerca in Ingegneria Elettronica presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” dove si occupa di programmi europei di ricerca sulle Smart City. Nel 2011 a Lecce ha ricevuto il premio “Fibonacci” ed è stato nominato “Informatico dell’Anno”. Attualmente Quadro in una nota azienda di telecomunicazioni dove ha seguito anche attività internazionali (Spagna e sud-america). Professore in un ateneo romano è titolare delle cattedre di: “Sistemi e Tecnologie Web” e di “Calcolatori e Sistemi Operativi” – corso di laurea in Ingegneria Informatica. Appassionato della città di Roma, di cultura e di politica.

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *