La Garbatella: da quartiere a set cinematografico

Tutte le informazioni utili sulla visita guidata alla Garbatella cinematografica

  • Appuntamento: venerdì 6 luglio, ore 18:30 Piazza Biffi davanti il ponticello medievale (il percorso terminerà sempre in Piazza Biffi)
  • Orario inizio: 18:45 (termine visita ore 20:00)
  • Costo unico per associati 2018: 9€
  • Costo unico per NON associati (comprende iscrizione associazione neaPOLIS/Roma Nascosta  fino al 31 dicembre 2018): 15€
  • Costo speciale per famiglie: gli UNDER 18 3€ (comprensivo di quota associativa)
  • Invalidi: 10€ (comprensivo di quota associativa)
  • Cuffie: 2€ l’una (l’utilizzo delle cuffie è necessario per un’adeguata fruizione della visita)
  • PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA:  mandando SMS o WhatsApp al numero 3801473193 o contattandoci sulla pagina Facebook Roma Nascosta.

Per avere copia della nostra pubblicazione “Roma Nascosta” scriverci al momento della prenotazione.

Visita guidata alla Garbatella cinematografica

La Garbatella era nata come semplice esperimento di edilizia popolare degli anni ’20, ispirato al modello inglese della città-giardino. Presenta il classico aspetto dei lotti: palazzetti che richiamano una dimensione senza tempo con balconcini artistici, grondaie e comignoli creativi circondati da cortili, orti e giardini.

La Garbatella, oltre ad essere uno dei quartieri più amato dai romani, è anche uno dei quartieri più moderni e caratteristici della città di Roma, ed è diventata tappa obbligata per chi visita la capitale. Un luogo di tendenza, a misura d’uomo,  simbolo del riscatto di una zona ancora autenticamente popolare e dalle mille sorprese. Oggi è anche diventata Rione , il primo rione fuori le Mura, vedendosi così riconosciuta la matrice storica e una significativa valenza anche culturale. Ma la Garbatella non è solo questo. Nel corso degli anni, grazie alla struttura architettonica, è diventato anche meta ambita per i registi cinematografici.

Scorcio della Garbatella

Uno scorcio del quartiere Garbatella (ph Cristian Compagnoni)

La Garbatella nel cinema

Punto di svolta sono stati gli anni ’50, quando Luciano Emmer decise di ambientare in Piazza Giuseppe Sapeto la casa del personaggio interpretato da Lucia Bosè in Le ragazze di Piazza di Spagna.

Dieci anni più tardi, nel 1962, vennero girate diverse scene di Una vita violenta, film tratto dall’omonimo romanzo di Pier Paolo Pasolini.

Nella commedia C’eravamo tanto amati di Ettore Scola, la scuola elementare Cesare Battisti fa da sfondo ad una veglia notturna per l’iscrizione scolastica. Nel cast del film sono presenti, tra gli altri, Vittorio Gassman, Nino Manfedi, Stefano Satta Flores e Stefania Sandrelli.

Celebre è la frase “Il quartiere che mi piace di più è la Garbatella” con cui apre il film probabilmente più conosciuto di Nanni Moretti, Caro Diario. L’omaggio al quartiere viene mostrato attraverso un giro con il motorino. Giro che inizia davanti la scuola elementare Cesare Battisti, passa per Via delle Sette Chiese e per Piazza Sant’Eurosia dove si trova l’arco più famoso della zona e continua lungo via Rubino via Tosi e via Rho.

Ma Nanni Moretti aveva scelto la Garbatella già dieci anni prima per un altro dei suoi film, Bianca. Anche in questo caso viene mostrata la scuola elementare Cesare battisti, questa volta come commissariato del lungo interrogatorio finale dell’omicida Michele, impersonato dallo stesso Moretti.

Infine, il quartiere della Garbatella è stato teatro della popolare fiction italiana I Cesaroni.  In questo quartiere, infatti, la famiglia più famosa della fiction italiana non solo vi abita ma vi possiede anche un bar (che nella realtà è la sede del Roma club Garbatella) ed è qui che vengono girate la stragrande maggioranza delle scene della serie televisive trasmessa non solo in Italia, ma anche in Spagna, Francia ed alcuni paesi dell’Europa dell’est e del sud America.

Il bar dei Cesaroni

Il bar dei Cesaroni

Author: Redazione Nèa Polis

Potete contattarci alla mail redazione@neapolisroma.it

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *