Capolavori unici tra arte e illusione: visita guidata a Palazzo Spada

Eccezionale visita guidata a Palazzo Spada: informazioni utili

  • Appuntamento: Sabato 9 giugno, ore 10:40 in piazza Capo di Ferro 13
  • Orario inizio: 11:00 (termine visita alle ore 12:40)
  • Costo unico per associati 2018: 15€
  • Costo unico per NON associati: 20€ (comprende iscrizione associazione neaPOLIS/Roma Nascosta fino al 31 dicembre 2018)
  • N.B.: data l’eccezionalità della visita, non sono previste agevolazioni di alcun genere
  • Cuffie: 2€ l’una (obbligatorie oltre le 15 persone)
  • PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA: scrivendo una mail a info@romanascosta.net o mandando SMS o WhatsApp al numero 3801473193. Al momento della prenotazione dovrete indicare Nome, Cognome, Luogo e Data di Nascita, numero di un Documento d’Identità in corso di validità, il tutto entro il 4 giugno alle ore 20:00.

Visita guidata a Palazzo Spada: la prospettiva di Borromini

Innumerevoli palazzi signorili rendono Roma non solo la capitale d’Italia, ma anche quella del Barocco nostrano. Tra questi, un posto d’onore è lecito assegnarlo a Palazzo Spada, il luogo in cui l’arte incontra l’illusione.

Edificio costruito nel 1540 per il cardinale Girolamo Recanati Capodiferro, e situato nell’omonima piazzetta alle spalle di Campo de’ Fiori, ospita quest’oggi il Consiglio di Stato e la Galleria Spada, al cui interno sono custodite le preziose collezioni del cardinale Bernardino Spada.

Al di là delle grandiose pitture in esso conservate, il Palazzo è però divenuto celebre negli anni per la curiosa falsa prospettiva costruita da Francesco Borromini nell’androne dell’accesso al cortile. Un vero e proprio capolavoro di trompe-l’oeil voluto dal cardinale Spada poco dopo l’acquisto del palazzo. Con un abile gioco di prospettive (per la costruzione Borromini si avvalse della collaborazione del matematico Giovanni Maria da Bitonto), l’architetto riuscì a far sì che la galleria, lunga 8 metri, apparisse agli occhi dell’osservatore ben 30 metri più lunga.

Il tunnel prospettico di Borromini a Palazzo Spada

La Galleria Spada

Ma Palazzo Spada è più che una pur valida illusione. All’interno delle quattro sale d’esposizione della Galleria possono essere ammirate infatti opere dei più grandi maestri del Barocco, del Manierismo e della pittura fiamminga: da Tiziano a Rubens, da Caravaggio al Parmigianino, passando per Jan Brueghel il Vecchio e molti altri ancora.

Al primo piano dello splendido Palazzo si può inoltre ammirare una colossale statua di Pompeo Magno, ritrovata nel 1552 nel vicolo dei Leutari. Secondo la leggenda, si tratterebbe della medesima statua al cui cospetto cadde Giulio Cesare nel giorno delle Idi di marzo del 44 a.C., trafitto da ventitré pugnalate.

Anche stavolta, Roma Nascosta vi porta a visitare dunque un vero gioiello di storia, arte e cultura della nostra amata città.

Author: Redazione Nèa Polis

Potete contattarci alla mail redazione@neapolisroma.it

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *